Tour Ecologico
Durata
10 giorni / 8 notti

Tour Ecologico

L’altro volto dell’Honduras è quello naturale, essendo un Paese ad altissima concentrazione di biodiversità. Un viaggio ideale per gli amanti della natura e per chi vuole riempirsi gli occhi di grandi spazi e ascoltare le mille voci della foresta ma anche visitare un sito archeologico eccezionale come quello di Copán, la Atene della civiltà Maya.

L’arrivo è previsto a Tegucigalpa, da dove si prosegue per il Parco Nazionale La Tigra, dove è prevista la prima notte in terra hondureña.

Si tratta di una delle riserve naturali più importanti del paese, dove vivono puma, scimmie, ocelot e il quetzal, uccello dal piumaggio variopinto venerato dai Maya. Da qui si parte per il Parco di Picacho, per ammirare il Cristo che veglia e protegge la città. Nel pomeriggio, trasferimento al Lago di Yojoa, la maggiore riserva di acqua dolce del Paese.

Il viaggio nella infinita natura del Paese prosegue per il Parco Nazionale Cerro Azul Meámbar, così chiamato per il colore azzurrognolo delle sue cime, per una piacevole passeggiata alla riserva nazionale, ideale per l’osservazione dei volatili e della fauna che abbonda nel parco. Da qui si va diretti a Copán, per la visita del Parco Nazionale Copán Ruinas, Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO; questo sito archeologico è conosciuto come l’Atene della civiltà Maya, per essere stata una città di élite culturale, di scienza e studio. In compagnia di una guida, si visitano le principali vestigia tra cui templi, piramidi e le gigantesche stele intarsiate che rappresentano personaggi di alto rango della città. Si ammira anche la famosa scalinata dei geroglifici, con i gradini scolpiti da immagini simboliche, che una volta decifrate dagli archeologi, hanno contribuito a svelare molto sulla vita della civiltà maya. Sosta anche al piccolo museo che custodisce una bella collezione di manufatti trovati nel sito e alle tombe.

Nel pomeriggio, visita al Macaw Mountain Bird Park & Nature Reserve, un parco dove vivono tantissime specie di uccelli tropicali, tra cui molti coloratissimi pappagalli. Un tempo qui sorgeva una piantagione di caffè; una parte delle coltivazioni sono state mantenute ed è un’esperienza unica assaporare un caffè in mezzo alla natura.

Il viaggio continua per La Ceiba, con sosta alla tenuta Santa Isabel, per ammirare le coltivazioni e degustare uno dei più aromatici caffè del mondo. A La Ceiba, si può scegliere tra la sistemazione nei pressi del bacino del fiume Cangrejal o ai piedi della montagna Pico Bonito. Impressionante il tour del Pico Bonito National Park, una delle zone ecologiche più esclusive in Honduras, e così chiamato per il suo impressionante monte. Qui si trovano foreste pluviali, impressionanti cascate e corsi d’acqua che formano grandi pozze e vivono tantissime specie di volatili tra cui colibrì, ibis, cicogne e aironi.

Si rientra a La Ceiba alla volta della Riserva Naturale di Cayos Cochinos, per visitare alcuni dei due isolotti e tredici cayos, situati nella zona caraibica hondureña, che e costituiscono una delle riserve più vergini del Paese. Con un po’ di fortuna si può ammirare il boa rosa, che vive soltanto in questa zona. Il tour prosegue con la visita del Cayo Chachahuate, dove vive la comunità Garifuna da più di 300 anni.

Da La Ceiba si raggiunge il Refugio de Vida Silvestre Cuero y Salado, formato da lagune costiere, fiumi e canali, dove vive protetta una grande varietà di fauna e flora. Qui si trovano alcuni esemplari di lamantino, detto anche mucca di mare, un mammifero in via di estinzione. Visita anche di alcune comunità Garifuna, discendenti degli schiavi neri.

Il viaggio termina a San Pedro Sula, in tempo per prendere il volo di rientro per l’Italia.

+

Programma