Foreste e Cayos Incantati

Foreste e Cayos Incantati

Tour Panama Richiedi un preventivo

Durata
12 giorni / 10 notti

Foreste e Cayos Incantati

Dalla modernissima Città di Panamá, con i suoi grattacieli e i suoi centri commerciali, alle fortezze costruite per difendersi dagli attacchi dei pirati, le città coloniali e le isole San Blas. Un viaggio vario e intrigante

Si arriva a Città di Panamà e dopo una notte di meritato riposo in un bel resort, si parte, il giorno seguente per una giornata dedicata alla visita della capitale e dei suoi luoghi più caratteristici, come il Casco Antiguo, la parte coloniale di Panamà, la collina Ancon, la Causeway, il Museo Mi Pueblito, il ponte Las Americas e il mercato centrale del pesce.

Il terzo giorno si parte alla scoperta dell’incredibile biodiversità della foresta pluviale panamense, con il Lago Gatún, il lago artificiale creato con le acque del fiume Chagres per disporre dell’acqua necessaria per far funzionare le chiuse del Canale. Prevista una navigazione tra  le isolette del lago, che erano le cime delle montagne della Cordigliera Centrale, prima della creazione di questo specchio d’acqua. Il tour permette di ammirare una gran varietà di animali nel loro habitat naturale, tra i quali caimani, tartarughe, diverse razze di scimmie, bradipi, iguana e moltissimi uccelli tropicali. Il viaggio prosegue con la visita dell’Hotel Gamboa Rainforest Resort, a metà tra due Parchi Nazionali, El Chagres ed El Soberanía, che vanta una magnifica vista sul Fiume Chagres. Qui si sale a bordo di una teleferica e si possono osservare alberi di mango, ceibas, mandorli, differenti tiip di palme e vedere diversi animali tra cui scimme urlatrici, ragni, tucani, pappagalli, bradipi e molti altri. Una volta arrivati con la teleferica, una breve passeggiata porta alla cima di una torre di osservazione, dalla quale si gode di eccellente vista sul Lago Gatún e sul fiume Chagres, circondati da un mare verde tropicale.

Il giorno seguente è dedicato al relax sulla spiaggia di Kobby Beach, giusto in tempo per riposarsi e proseguire in treno per Colón, lungo il Canale, ammirando bellissimi paesaggi e animali selvatici.

Una volta a Colón, visita delle Chiuse di Gatún del Canale di Panamá e delle rovine della fortezza di San Lorenzo, che venne costruita nel XVI secolo per proteggere il fiume Chagres dai pirati, mentre la Baia di Portobelo è famosa per le fortificazioni, dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e per essere la culla della cultura e tradizioni afro panamensi.

Il sesto giorno è la volta dell’arcipelago delle Isole San Blas.  Si tratta di 360 isole coralline ideali per praticare snorkeling, immersioni ma anche semplicemente rilassarsi su una delle straordinarie spiagge. Le isole sono gestite direttamente dagli Indios Kuna: qui non ci sono hotel di lusso qui e tutto è molto semplice ed essenziale. L’ecolodge dove è previsto il soggiorno è il Yandup Island Lodge, con capanne sull’acqua e sulla spiaggia ed è gestito dai Kuna. Durante i tre giorni di soggiorno qui, sono previste due escursioni, una dedicata alla scoperta della cultura Kuna, l’altra per visitare diverse isole e spiagge.

Si rientra in volo a Città di Panamà il decimo giorno, con pernottamento in capitale prima del rientro in Italia. 

+

Programma